• 13/7

Venerdì 13 luglio Porta Pia è performance

Venerdì 13 luglio PORTA PIA OPEN ACADEMY AND RESIDENCE prosegue con una serata speciale (fino alle 24:00) dedicata alla performance:

18:30 - 21:00
JESSICA PELUCCHINI
RIPRODUZIONI IN CORSO, live sculpture

21:25 (in replica alle 23:15)
FRANCESCO PASQUINI
SXDX, performance

21:45 - 22:30
CLARA PEOPLE
ANI DI FRANCO TRIBUTE, live music
(si ringrazia Fenice studio – AN)

Per RIPRODUZIONI IN CORSO Jessica Pelucchini (Jesi, Ancona 1988) coinvolgerà lo spettatore rendendolo collaboratore e soggetto della sua nuova opera scultorea. Infatti, i calchi di nasi realizzati nel corso della serata faranno parte di un'installazione che sarà presentata ad agosto nell'ambito della seconda parte di Porta Pia open academy and residence. “Ho pensato al rapporto tra il corpo e lo spazio circostante, all'olfatto in quanto strumento di conoscenza, a Porta Pia in quanto luogo solitamente precluso al pubblico: volevo che di questa esperienza rimanesse qualcosa”.

Nella performance SXDX di Francesco Pasquini (Pesaro, 1991) “rabbia” e “lotta” riscoprono un ancestrale legame, sintetizzandosi in un gesto artistico intriso di rossa violenza. Il corpo combatte, attacca, sprigiona la propria forza senza sosta. Si presenta subito come dettaglio fondamentale della performance, in cui la rabbia si eleva a gesto puramente artistico e indirizza i propri colpi alla sintesi stessa dell’arte. La rabbia non si esplicita solo nella conseguenza visibile della violenza,  ma vive e si genera nel pensiero, laddove medita sui propri canali di connessione con il corpo e può arrivare a modellare il carattere di un individuo, mentre riconosce come unico limite della propria forza lo sfinimento del corpo.

Ospite della serata inoltre la talentuosa musicista anconetana Clara People con un tributo acustico a Ani Di Franco.

PORTA PIA OPEN ACADEMY AND RESIDENCE è promosso dall’associazione white.fish.tank per la terza edizione della rassegna internazionale di arte contemporanea Arrivi e Partenze. Il progetto autonomo, ideato da Ljudmilla Socci con la collaborazione di Andrea Bruciati, Silvia Colaiacomo, Eva Comuzzi, Alice Ginaldi e le Accademie delle Belle Arti di Urbino e Macerata, nasce con l'intento di coinvolgere i visitatori nel procedimento operativo per la realizzazione di un'opera d'arte tramite un'esposizione-laboratorio in progress, e rivela la vocazione di questo storico monumento al riuso museale e alle sperimentazioni dell’arte contemporanea. Un programma di mostre, workshop, atelier e residenze d’artista che, nei mesi di luglio e agosto, vede coinvolti 25 studenti delle accademie marchigiane insieme a 3 artisti emergenti nel panorama internazionale: Marco Strappato, Valerio Nicolai e Julien Tiberi.

Pittura, scultura, video, disegno e installazione si alternano in un percorso eterogeneo, passibile di implementazione e spostamento, mentre negli atelier aperti si svelano strategie e ragioni creative dell’arte contemporanea: non solo un’esposizione di opere scelte dunque, ma un’occasione di incontro tra i visitatori e gli artisti all’opera. Nel tempo della durata della rassegna Arrivi e Partenze Mediterraneo, l’esposizione negli spazi di Porta Pia viene implementata in fasi successive, sino alla convivenza, a fine agosto, nell’ultima fase del progetto, di tutto quanto questa promiscuità può offrire.

Nell'ambito di
Porta Pia open academy and residence, white.fish.tank presenta inoltre Porta Pia open 4 kids, un libro-gioco in distribuzione gratuita ideato da Sara Salustri, e realizzato con la collaborazione di Marta Magagnini e Luna Margherita Cardilli, per accompagnare genitori e bambini (3-8 anni) nella visita alle mostre.

E ancora altre iniziative arricchiscono e completano la visita agli spazi di Porta Pia: il wall painting nel bookshop a cura dell'artista
Roberta Conti (Torino, 1972) e l'area wi-fi gratuita allestita con mobili di riciclo dall'artista, scenografo e designer ingegnoso Simone Alessandrini (Jesi, 1973) che ha reinventato per white.fish.tank oggetti del quotidiano al fine di creare un arredo-installazione accogliente, dove sarà possibile collegarsi ad internet, leggere un libro o semplicemente rilassarsi e godere della magnifica vista sul porto dorico.


PORTA PIA OPEN ACADEMY AND RESIDENCE
Porta Pia, Ancona

30 giugno > 22 luglio 2012
dal giovedì alla domenica 18:00 – 22:00

23 agosto > 2 settembre
dal martedì alla domenica 18:00 – 22:00

Artisti:

Rojna Bagheri (Urbino,1989), Stefano Baldinelli (Perugia, 1985), Federica Bocchi (Gazzaniga, Bergamo, 1985),  Gloria Cervigni (Macerata, 1984), Gabriele Cesaretti (Chiaravalle, Ancona, 1987), Mabel D’Amore (Battipaglia, Salerno 1990), Annalisa D'annibale (Cattolica, Rimini, 1983), Corrada Di Pasquale (Militello, Catania, 1988), Ana Doreste (Las Palmas di Gran Canaria, Spagna, 1988), Matteo Fortunato (Atri, Teramo, 1989),  Davide Mancini Zanchi (Urbino, 1986), Cristina Marchese (Caltanissetta, 1991), Cristina Meloni (Alghero, Sassari 1983), Jasmina Merkus (Sisak, Croazia, 1967), Elisa Mossa (Urbino, 1989), Valerio Nicolai (Gorizia, 1988), Jessica Pelucchini (Jesi, Ancona 1988), Francesco Pasquini (Pesaro, 1991), Dario Picariello (Avellino, 1991), Silvia Pretelli (Rimini, 1990), Cecilia Ripesi (Senigallia, Ancona, 1990), Chiara Seghene (Sassari, 1983), Shio Takahashi (Osaka, Giappone,1983), Federica Simonetti (San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, 1983), Stefano Teodori (Fermo, 1986), Beniamino Strani (Reggio Calabria 1985), Marco Strappato (Porto S. Giorgio, 1982), Julien Tiberi (Marsiglia, 1979).