• 19/07/2013

DEMANIO MARITTIMO KM-278

DEMANIO MARITTIMO.KM-278. III EDIZIONE

Incontri con protagonisti internazionali, mostre, rassegne video, performance: torna, sulla stessa spiaggia, DEMANIO MARITTIMO.KM-278, per la terza edizione della maratona di 12 ore all’insegna della cultura. A cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra. Il 19 luglio, dal tramonto all’alba, sul lungomare di Marzocca di Senigallia.
 
Il 19 luglio, dalle 18 fino all’alba del giorno successivo, il km 278 del litorale adriatico torna ad essere un luogo di incontro e di esperienze in cui convergono le idee e le eccellenze di architettura, arte, design, cinema, letteratura, enogastronomia e sviluppo sostenibile. 12 ore per una maratona che vede la spiaggia di Marzocca di Senigallia (Lungomare Italia 11) teatro di DEMANIO MARITTIMO.KM-278. Ideato e curato da Cristiana Colli e Pippo Ciorra è promosso dalla rivista “MAPPE/Marche Architettura Progetti Pensieri Eventi” e dall'Associazione DEMANIO MARITTIMO.KM-278 con la collaborazione del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, della Regione Marche, del Comune di Senigallia, della Scuola di Architettura e Design di UNICAMUniversità di Camerino e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni, associazioni culturali
 
Nell’intenso programma di questa terza edizione si potranno ascoltare le storie di grandi protagonisti - locali, nazionali, internazionali – e si potranno vedere film, video, installazioni, progetti. La novità di quest'edizione è la web area pensata per sviluppare la narrazione anche in diretta live, con il contributo di blogger e giornalisti come Valentina Bernabei (D Repubblica), Ilaria Barbotti (Community Instagramers Italia), Piera Cristiani (caMpiTURE), Luca De Marco (Collater.al), Valentina Tanni (www.valentinatanni.com), Luna Margherita Cardilli (www.lunamargherita.com) e Danilo De Rosa (Linkpass). Concepita come ponte tra l’evento e il mondo digitale, una zona fisicamente riconoscibile ospiterà protagonisti del mondo del web che potranno raccontare la serata dal loro punto di vista attraverso twitter, facebook, instagram, vine, il proprio blog... permettendo a chi non sarà in spiaggia di essere comunque sintonizzato sulle frequenze di DEMANIO MARITTIMO.KM-278. Il progetto della web area si arricchisce della presenza di Tanja Alexia Hollander, per la prima volta in Italia. Artista e fotografa ha deciso di intraprendere un progetto quasi epico: conoscere personalmente tutti i suoi amici di facebook [+600] e andare a trovarli ovunque essi siano, per ritrarli. I ritratti diventeranno presto un libro ed una mostra.
 
Si conferma e si consolida in questa terza edizione la collaborazione con Radio Rai 3, che anche quest'anno interviene con una installazione sonora sulla spiaggia. La magia/nostalgia della radio – per volontà congiunta dei curatori e della struttura di Rete - si traduce quest’anno in una doppia proposta. L’omaggio a Renato Nicolini e ai poeti di Castelporziano, un’esperienza che fu un tracciante per il racconto, il significato dei luoghi e per tante politiche culturali della storia italiana recente - e collegamento ideale con il sentiment che questo progetto sulla spiaggia contiene. La mostra dell’anno: Giuseppe Penone racconta Versailles è una lunga intervista dalla reggia e dal parco che restituisce l’esperienza del primo artista italiano contemporaneo ad esporre a Versailles, dopo Takashi Murakami e Jeff Koons.
 
Il programma arricchisce, con nuove importanti voci, il racconto già avviato nelle scorse edizioni, in una continuità di temi, visioni e prospettive. Anche quest'anno, infatti, DEMANIO MARITTIMO.KM-278 guarda all'architettura da due punti di vista. Il primo è quello della centralità peculiare dell'Adriatico e della straordinaria potenzialità creativa che si dispone lungo le sue sponde, osservate con gli occhi di progettisti emergenti e dei responsabili dei più importanti eventi di architettura - biennali, festival, Architecture Weeks - dei paesi dell'area: quest’anno la parola e lo sguardo sono affidati a Alan Kostrenčić (Zagabria, Croazia), Ivan Kucina (Belgrado, Serbia), Xenia Vytuleva (Mosca, Russia).
Il secondo è quello degli autori più innovativi ed emergenti a livello globale, rappresentati dallo studio newyorchese LOT-EK, e dalla verve ipermoderna dei turchi Superpool – in questo momento anche testimoni ravvicinatissimi della difficile fase politico/urbanistica di Istanbul – ma anche dai gruppi di giovani professionisti che hanno vinto i concorsi per YAP 2013 al MAXXI -  i bam! bottega di architettura metropolitana da Torino - e per la stessa sistemazione di DEMANIO MARITTIMO.KM-278 - Federica Andreoni, Mattia Biagi, Annachiara Bonora, Valeria Lollobattista, Marco Mondello, Valerio Socciarelli - Facoltà di Architettura di Roma 3.
La riflessione coinvolge anche redattori, curatori ed esperti che in questi anni hanno documentato l'evolversi dello scenario architettonico e artistico sui media digitali.  Passato, presente dei periodici di architettura e il loro possibile futuro online saranno al centro di una tavola rotonda che registrerà esperienze, idee e anticipazioni di alcuni dei più autorevoli esperti europei del settore, tra i quali Shumi Bose e Roberta Marcaccio  (redattrici della rivista Blueprint, Regno Unito), Giovanni Corbellini (coordinatore archizine villardjournal, Italia) Roberto Zancan (vicedirettore della rivista Domus, Italia), Alan Kostrenčić (redattore di Oris, Croazia), Antonio Tombolini (fondatore della book farm Simplicissimus, Italia) e Massimiliano Tonelli (direttore di Artribune, Italia).
 
Per il design la guest star internazionale sarà Ron Gilad, designer dell'anno per Wallpaper, protagonista dal 9 luglio di una grande mostra a Tel Aviv. Ad intervistarlo sarà la giornalista Silvia Robertazzi con Francesca Molteni di Molteni&C, un’azienda del miglior made in Italy, partner di Gilad su molti progetti. 
Designers, architetti e imprenditori si confronteranno inoltre nel format Speed Talks, in collaborazione con ADI MAM e le Università Marchigiane di Ancona e Camerino: torna l'appuntamento con le presentazioni brevi ed efficaci che danno voce alla creatività e alla intraprendenza del territorio adriatico.
 
L'arte contemporanea si conferma un terreno centrale di esplorazione e contaminazioni. È tempo di biennali e DEMANIO MARITTIMO.KM-278 ne analizzerà le centralità emergenti, quelle delle “Biennali in/out/off”. Parteciperanno il Padiglione dell'Angola, Leone d'oro alla Biennale di Venezia del 2013, presentato dal curatore Stefano Ribolli Pansera, la Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo con Emiliano Paoletti, che quest'anno ha avuto la sua edizione ad Ancona, e Caroline Corbetta chiamata a raccontare l'esperienza, da lei curata, del Padiglione Crepaccio at yoox.com a Venezia, “padiglione” temporaneo  durante i giorni della vernice della Biennale di Venezia, dedicato ai giovani artisti residenti nella città, che oggi prosegue sul sito di yoox.com.
 
Andata e ritorno per la Biennale di Shangai di Davide Quadrio, che dopo l’anteprima della scorsa edizione, tornerà sulla spiaggia di Marzocca portando la performance musicale-visiva YE SHANGAI di Roberto Paci Dalò.
 
Il programma di interventi performativi espressamente ideati per la DEMANIO MARITTIMO KM-278 è a cura di Andrea Bruciati e Ljudmilla Socci e realizzato in collaborazione con le associazioni BJCEM e white.fish.tank. Durante la serata, tre le performance che si susseguiranno: “Lo straniero” della compagnia greca mETIC theatre group (Yorgos Tsamis), già presente a Mediterranea16 con lo spettacolo Homériade; “swish svoosch thud crunch” della svedese Malin Ståhl e, nell’ottica di una particolare attenzione ai giovani talenti del territorio, “non ho previsto l'immortalità di questo progetto” di Davide Mancini Zanchi dell’Accademia di Urbino.
 
L’arte incontrerà il design e l’investimento di “capitali coraggiosi” grazie alla presentazione del Premio Moroso, che nel 2013 ha chiuso la sua terza edizione assegnando il riconoscimento a giovani, ma centrali, artisti nella scena dell'arte contemporanea italiana come Linda Fregni Nagler (Stoccolma, 1976), Luca Trevisani (Verona, 1979), Nico Vascellari (Vittorio Veneto, 1976). Saranno Patrizia Moroso, patron dell'iniziativa, e Andrea Bruciati, curatore, a raccontare il premio insieme ad altri importanti protagonisti. 
 
Ospite d’onore, per l’enogastronomia d'eccellenza, sarà Mauro Uliassi tra i più quotati chef d'Italia e tra i più importanti alfieri dello street food innovativo, tra tradizione popolare e invenzioni culinarie. Per l’occasione presenterà una ricetta che affonda le radici nella tradizione adriatica: in un packaging che intreccia la mitica carta paglia che storicamente si utilizza per i fritti, si potrà gustare un indimenticabile “Pesce da strada”, composto da calamaretti pennini fritti, sardoni e mazzancolle, maionese al lime e tanduri masala, in un racconto che unisce al genius loci suggestioni provenienti da tutto il mondo. 
 
Il crossover tra arte, architettura e riconversioni creative sarà invece oggetto del confronto dedicato a Galleria Continua / Le Moulin. Arte architettura paesaggio. Storia di un recupero al contemporaneo, che vedrà la partecipazione di Lorenzo Fiaschi, cofondatore di Galleria Continua San Gimignano / Beijing / Le Moulin, insieme a Mylène Ferrand, Direttrice Galleria Continua France, Alicia Luxem, project manager del Moulin de Sainte Marie, Sébastien Martinez Barat del gruppo d'architettura della Ville Rayée. Paradigmatica nell'incontro virtuoso tra arte, territorio, paesaggio e architettura, Galleria Continua / Le Moulin si è fin da subito imposto come best practice a livello internazionale, incoraggiando molte altre grandi gallerie a tentare esperienze di questo segno. La progettualità che questa esperienza esibisce in termini di relazioni, qualità degli artisti e delle proposte culturali, imponenza e complessità del recupero di un'intera comunità alle porte di Parigi, posiziona Galleria Continua nell'èlite delle gallerie più importanti del'artworld internazionale. 
 
Prima presentazione nell'ambito di un festival per il libro “Italia Revolution. Rinascere con la cultura” di Christian Caliadro (edito per i tipi di Bompiani nella collana Agone diretta da Antonio Scurati). Con lo storico dell'arte e scrittore, Andrea Bruciati, Cristiana Colli e Domenico Sturabotti, Direttore di Symbola, si presenterà questo viaggio nella storia culturale recente del nostro Paese alle radici del presente inabitabile che ci è dato di vivere – tra i fantasmi degli anni '80, L'Aquila come metafora dell'Italia e l'ipotesi della ricostruzione attraverso la riscoperta della realtà. 
 
Le sorprese non sono finite, dalla musica e all'enogastronomia, dalle mostre e alle rassegne video, fino al reading e concerto live per i 150° della Fisarmonica - da Bella Ciao a Romagna Mia alla musica contemporanea – realizzato in collaborazione con l’Associazione  Il Paesaggio dell’Eccellenza. Un anniversario che festeggia l’impresa marchgiana e alcune sue eccellenze storiche e i suoi dialoghi con la creatività, in quella singola forma di industria cultutale ante-litteram che caratterizza molta economia marchigiana, del passato e del presente.  
 
Tutto questo avverrà nella cornice del progetto d'allestimento progettato dal gruppo composto da Federica Andreoni, Mattia Biagi, Annachiara Bonora, Valeria Lollobattista, Marco Mondello, Valerio Socciarelli della Facoltà di Architettura di Roma 3, vincitori del bando di concorso che anche quest'anno ha premiato i giovani progettisti con la possibilità di realizzare il loro progetto. Lo spazio sarà suddiviso in area talks, esposizione, performance e area ludica con campo da calcetto e beach volley, area degustazioni e bookshop. Tutto permeabile, comunicante, labirintico, interrelato jn una foresta di oltre 300 pali di legno: un'installazione – performance che offrirà una esperienza inedita della spiaggia. 
 
Gran finale come da tradizione con bagno e colazione all’alba – pane burro marmellata e caffelatte.
 
Demanio Marittimo.KM-278 III edizione
19 luglio 2012, Marzocca (Lungomare Italia 11)
Info e aggiornamenti
http://www.mappelab.it
twitter.com/mappelab
facebook.com/mappelab
 
Ufficio Stampa
Maddalena Bonicelli e Santa Nastro
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. +39 335 6857707
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. +39 392 8928522