• 19/07/2013

BIENNALI, PERFORMANCE, NUOVI SPAZI: TUTTA L’ARTE DI DEMANIO MARITTIMO.KM-278

 
 
BIENNALI, PERFORMANCE, NUOVI SPAZI: TUTTA L’ARTE DI DEMANIO MARITTIMO.KM-278
L’arte live e raccontata, con la sua capacità di creare incontri, contaminazioni e nuove visioni è protagonista della terza edizione di DEMANIO MARITTIMO.KM-278, a cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra. Il 19 luglio, dal tramonto all’alba, sul lungomare di Marzocca di Senigallia.
 
L'arte contemporanea si conferma un terreno centrale di esplorazione e contaminazioni nella grande maratona di 12 ore della terza edizione di DEMANIO MARITTIMO.KM-278, il 19 luglio, dalle 6 pm alle 6 am, al km 278 del litorale adriatico a Marzocca di Senigallia (Lungomare Italia 11). Il progetto, ideato e curato da Cristiana Colli e Pippo Ciorra, è promosso dalla rivista “MAPPE/Marche Architettura Progetti Pensieri Eventi” e dall'Associazione DEMANIO MARITTIMO.KM-278 con la collaborazione del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, della Regione Marche, del Comune di Senigallia, della Scuola di Architettura e Design di UNICAMUniversità di Camerino e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni, associazioni culturali
 
È tempo di biennali e DEMANIO MARITTIMO.KM-278 ne analizzerà le centralità emergenti, quelle delle “Biennali in/out/off”. Parteciperanno il Padiglione dell'Angola, Leone d'oro alla Biennale di Venezia del 2013, presentato dal curatore Stefano Ribolli Pansera, la Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo con Emiliano Paoletti, che quest'anno ha avuto la sua 16 edizione ad Ancona, e Caroline Corbetta chiamata a raccontare l'esperienza, da lei curata, del Padiglione Crepaccio at yoox.com.
Si confronteranno così, ancora a caldo, le esperienze del grande riconoscimento all’Angola, rivelazione emergente della più importante Biennale del mondo, e quella di un padiglione inedito, reale e virtuale insieme, il Padiglione Crepaccio at yoox.com, che ha presentato nello stesso momento le opere dei “Veneziani” in due dimensioni complementari: nei tre giorni di vernice della Biennale in mostra in una vera casa d’artisti, nella seicentesca Ca’ Soranzo dietro al Teatro La Fenice, e allo stesso tempo in vendita in esclusiva su yoox.com per tutti i sei mesi di durata della Biennale
Partendo invece dalla sua natura itinerante, BJCEMBiennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo, racconterà della sua tappa marchigiana, che ha animato le Mura della Mole Vanvitelliana di Ancona con una grande mostra collettiva composta da 150 opere tra installazioni, video, fotografie e sculture, con 220 artisti coinvolti.
 
Il dialogo tra BJCEM e il territorio prosegue in questa occasione anche con la performance “Lo straniero” della compagnia greca mETIC theatre group (Yorgos Tsamis), già presente alla Biennale con lo spettacolo Homériade, con l’obiettivo di portare avanti un importante lavoro di promozione dell’arte contemporanea, eredità della Biennale al territorio anconetano.
Il progetto si inserisce nel programma di interventi performativi espressamente ideati per la manifestazione a cura di Andrea Bruciati e Ljudmilla Socci, realizzato in collaborazione con le associazioni BJCEM e white.fish.tank, che prevede anche “swish svoosch thud crunch” di Malin Ståhl (Svezia) e, nell’ottica di una particolare attenzione ai giovani talenti del territorio, quello di Davide Mancini Zanchi dell’Accademia di Urbino con “non ho previsto l'immortalità di questo progetto”
 
Sempre in tema di Biennali, andata e ritorno per la Biennale di Shangai, che, dopo l’anteprima della scorsa edizione di DEMANIO MARITTINO.KM-278, tornerà sulla spiaggia di Marzocca portando la performance musicale-visiva dedicata all’incredibile storia del Ghetto di Shangai YE SHANGAI di Roberto Paci Dalò, creata per SH Contemporary 2012 e prodotta da Davide Quadrio, in collaborazione con Francesca Girelli (Arthub Asia). 

Il crossover tra arte, architettura e riconversioni creative sarà invece oggetto del confronto dedicato a Galleria Continua / Le Moulin. Arte architettura paesaggio. Storia di un recupero al contemporaneo, che vedrà la partecipazione di Lorenzo Fiaschi, cofondatore di Galleria Continua San Gimignano / Beijing / Le Moulin, insieme a Mylène Ferrand, Direttrice Galleria Continua France, Alicia Luxem, project manager del Moulin de Sainte Marie, Sébastien Martinez Barat del gruppo d'architettura della Ville Rayée. Paradigmatica nell'incontro virtuoso tra arte, territorio, paesaggio e architettura, Galleria Continua / Le Moulin si è fin da subito imposto come best practice a livello internazionale, incoraggiando molte altre grandi gallerie a tentare esperienze di questo segno. La progettualità che questa esperienza esibisce in termini di relazioni, qualità degli artisti e delle proposte culturali, imponenza e complessità del recupero di un'intera comunità alle porte di Parigi, posiziona Galleria Continua nell'èlite delle gallerie più importanti del'artworld internazionale. 
 
Nell’ambito della consolidata collaborazione con Radio Rai 3, che anche quest'anno interviene con un’installazione sonora sulla spiaggia, il pubblico potrà ascoltare La mostra dell’anno: Giuseppe Penone racconta Versailles, una lunga intervista dalla reggia e dal parco che restituisce l’esperienza del primo artista italiano contemporaneo ad esporre a Versailles, dopo Takashi Murakami e Jeff Koons.
 
Demanio Marittimo.KM-278 III edizione
19 luglio 2012, Marzocca (Lungomare Italia 11)
Info e aggiornamenti
http://www.mappelab.it
twitter.com/mappelab
facebook.com/mappelab
 
Ufficio Stampa
Maddalena Bonicelli e Santa Nastro
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. +39 335 6857707
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. +39 392 8928522